domenica 16 ottobre 2011

Bar Peonia - Via Corticella 35f - Bologna

Era da un bel pò di tempo che non bazzicavo per via Corticella ed ovviamente tante attività sono cambiate. Alcune sono chiuse ed hanno i locali in vendita, altre sono state acquisite da cinesi a conferma della grande espansione della "chinatown" bolognese. Ne è la conferma il bar Peonia, un ambiente tranquillo, con luci colorate, un paio di tavoli ed una sala retrostante adibita a zona slot. Esteticamente dunque nulla da dire...ciò che mi lascia alquanto perplesso è che la coppia di signori orientali che gestisce quest'ambiente non sa assolutamente una parola di italiano. Su una piccola lavagna sono segnati i quattro cocktail che vengono proposti tra cui americano e mojito. Per far capire la parola "americano" abbiamo dovuto indicare l'apposita scritta sulla lavagna ed una volta individuata hanno iniziato a cercare la bottiglia con la scritta "americano". Voglio immaginare che sia stato un caso e che in realtà normalmente sia presente qualcuno che sappia leggere e scrivere l'italiano altrimenti tutto ciò non avrebbe assolutamente senso... A questo punto chi era con me si è creato autonomamente il proprio "americano" (euro 3.50) ed io mi son buttato sull'unica parola di facile comprensione ovvero "prosecco" (euro 1.50) di dubbia qualità ma comunque bevibile. Sul banco tre ciotole con noccioline, mais tostato e...amaretti!!! Vabbè...esperienza fatta non penso sia da replicare. Lo scontrino fiscale (con orario indietro di 60 minuti precisi) indica a fine giornata la bellezza di 29 scontrini fatti...e se tutto è in regola non so che futuro possa avere un locale simile...

Nessun commento:

Posta un commento