giovedì 6 agosto 2009

Ristorante Giapponese Shiki - Via Provinciale Selice 44 - Imola (BO)

La prima parola che mi viene in mente pensando a questo locale è "perfetto". L'ambiente ed i sapori proposti certo non deludono ma al contrario invogliano la clientela a tornare al più presto. Si presenta su due piani: piano terra dedicato al servizio sushi bar e piano superiore per la ristorazione vera e propria. Grandi vetrate ed arredi minimali non distraggono dall'eccellente servizio e dall'ottimo gusto dei piatti proposti. Come primo impatto consiglio, per chi ha la possibiltà di recarsi in orario di pranzo, il menu degustazione che non lascia assolutamente delusi e che al prezzo di 22 euro vi porta nelle suggestioni più tipiche del giappone (da notare un'assaggio del rarissimo fior di loto). Il sashimi è escluso dalla degustazione ma è composto da pesce veramente freschissimo tra cui ventresca di tonno ed è assolutamente da assaggiare anche per avere un metro di differenza con gli altri nipponici presenti sul nostro territorio. Per gli amanti della birra qui è possibile scegliere quella allo zenzero che perfettamente si accompagna all'intero menu. Cortesia e personale di lingua italiana fanno da cornice a questo fantastico ristorante. Per ulteriori informazioni http://www.ristoranteshiki.com/

2 commenti:

  1. Con estremo dispiacere devo comunicare che questo locale non esiste più. L'unico vero avamposto Giapponese nella nostra terra non ce l'ha fatta (assorbito da un fashion restaurant che ha avuto ben 4 mesi di vita prima di chiudere anch'esso). Se qualcuno ha notizia dell'eventuale apertura in altra sede, sarei grato se me lo comunicasse.

    RispondiElimina
  2. @stefano Da imolese ed ex cliente dello Shiki che ha visto questo blog ancora attivo, e nessun sito che abbia l'intera storia, mi sento in dovere di ricordarla...

    Il ristorante (il cui sito, realizzato dal vicino Studio Mado, non compare più nel loro portfolio nonostante siano ancora presenti le molteplici collaborazioni col suo successore) è stato sostituito dal Perla Nera gestito dall'imprenditore Cavina, con un notevole calo di qualità [1].
    Durato ben poco, sono comunque rimasti per anni i menù montati con fascette (!) al palo del semaforo lì accanto, mentre il locale è stato occupato da novembre 2011 fino a circa il maggio seguente da un nuovo giapponese chiamato Iruka, le cui mie conoscenze si limitano alla pubblicità dell'inaugurazione a piena pagina su un Carlino di quel periodo ed ad una foto scattata il termine di quell'anno scolastico che mostrano l'insegna avvolta nello scotch nero...
    Nel frattempo il palazzo si è sviluppato, aprendo un negozio di computer sulla sinistra oltre che avere visto la nascita, fallimento, riapertura e chiusura definitiva di una sala slot sul lato via Lasie. Il ristorante in sé è da qualche mese sede della pizzeria "Anema e Core", già operante da un paio d'anni in centro.

    I camerieri furono avvistati [1] attorno al 2011 nel ristorante Forum (sempre in zona industriale) probabilmente come staff part-time in giornate dedicate alla cucina giapponese, mentre lo chef Matsui Riichiro ora lavora in Bahrain [2]...

    Nonostante abbia trovato un ristorante giapponese -che per quanto dedicato a sushi e sashimi dimostra di essere particolarmente attento alla qualità del cibo- sul viale bolognese, difficilmente si ripresenterà in provincia un locale di simile lusso e professionalità.




    1: http://www.baltazar.it/bologna/420049-shiki-imola-3.html
    2: http://bh.linkedin.com/pub/riichiro-matsui/63/a78/431

    RispondiElimina

Ristorante Bar Bagno Astra - Via Severo Pozzati 27 - Lido degli Estensi (FE) - Tel. 0533327953

Avevo sentito parlare dell’esistenza di questo stabilimento balneare con annesso ristorante senza glutine ma ancora non ero riuscito a pr...