giovedì 15 settembre 2011

Ristorante Morara - Via Idice 84 - Castel Dei Britti (BO)

Visto il prolungarsi della stagione estiva (cosa che mi rende alquanto felice) decidiamo di avventurarci all'inizio della valle dell'Idice per avere un pò d'aria leggera e mangiare qualche piatto "casareccio". Ci imbattiamo subito in un locale dove probabilmente si mangerà bene (era pieno di gente) ma dove l'oste non sa molto gestire il nuovo cliente per cui decidiamo di proseguire alla ricerca di qualche altro luogo di ristoro. Passiamo davanti alla "Morara", notiamo un tavolino all'aperto e la totale assenza di clientela...decidiamo di proseguire. Ci imbattiamo poi in una specie di chiosco all'aperto che propone però solo crescentine per cui andiamo avanti in direzione di un agriturismo. La strada è totalmente buia, dissestata e davanti ad un bivio senza indicazioni decidiamo di tornare indietro. Vista l'ora, e sopratutto la fame che era in crescita esponenziale, decidiamo di fare retromarcia e "rischiare" nel ristorante totalmente vuoto che avevamo visto prima ovvero la "Morara". Nel parcheggio c'è qualche macchina e la cosa ci rincuora. Ci avviciniamo al locale, entriamo dalla zona bar con annesso televisore acceso ma non c'è nessuno. Attraversiamo la sala da pranzo...il vuoto. Torniamo indietro e dalla finestra notiamo un essere umano che si rivela essere il cameriere. Ci spiega che per accedere alla zona estiva dobbiamo uscire e costeggiare il fabbricato. Seguiamo le indicazioni e ci troviamo in uno spazio molto ampio con tavolini a grande distanza l'uno dall'altro. Oltre a noi soltanto altre due coppie...ma è già consolante... Ci fanno accomodare e scopriamo che il cameriere non è altro che il figlio della cuoca (ovvero la proprietaria). Ristorante dunque a conduzione famigliare. Ci portano un pignoletto frizzante nostrano (buono). Il menù è estremamente vario e comprende sia carne che pesce. Noto tra le specialità il somarello in umido ma la stagione non mi invoglia a fare questa scelta. Ricado su verdure alla griglia e filetto al sangue. Il piatto di verdure miste alla griglia è in realtà composto esclusivamente da zucchine e melanzane. Vengono servite prive di condimento in modo che ognuno possa dosare a proprio piacimento olio e sale. Arriva poi il filetto...buono ma non entusiasmante (forse anche per il fatto che mi aspettavo qualcosa di ben più sanguinolento rispetto a quello che mi è stato portato). Provate anche le patate del contadino ovvero patate al forno con sale grosso...buone...ma decisamente troppo sale. Chi era con me ha gustato anche le tagliatelle fatte in casa e mi ha riferito che oltre ad essere abbondanti sono anche buone. In complesso la cena non è stata certo esaltante, non mi sento di consigliare questo locale ma neanche di demonizzarlo. Diciamo che se non si trova nulla di meglio va benissimo...e comunque impagabile l'atmosfera famigliare che si respira grazie a madre e figlio che si trovano a gestire questo spazio forse un pò troppo grande per sole due persone. Hanno un sito internet che propone anche un estratto dal menù all'indirizzo www.ristorantemorara.it

Nessun commento:

Posta un commento

Ristorante Bar Bagno Astra - Via Severo Pozzati 27 - Lido degli Estensi (FE) - Tel. 0533327953

Avevo sentito parlare dell’esistenza di questo stabilimento balneare con annesso ristorante senza glutine ma ancora non ero riuscito a pr...